Snella, flessuosa, Luna sembra quasi disegnata a mano libera. Le curve del metallo disegnano volumi aperti e accoglienti, mentre la seduta e lo schienale ne assecondano il movimento leggero. E' un modo raffinato di sentirsi un po' fuori dagli schemi, ma senza smentire il senso innato degli Italiani per il design.